Menu:

La mia formula:

arrow Welcome drink
arrow Arrivo degli sposi
arrow Aperitivo/Antipasto
arrow Ingresso in sala
arrow Pranzo/cena nuziale
arrow Primo ballo
arrow Ballo degli invitati
arrow Taglio torta e brindisi
arrow Bouquet / Giarrettiera
arrow Open end

Altro sui Matrimoni

arrow Musicista "esterno"
arrow SIAE ed ENPALS
arrow Scherzi e giochi
arrow Vigile Nuziale
 

 

IL VIGILE NUZIALE®. Questo è un termine coniato da me e sta a significare che io tutelo le vostre aspettative di animazione e tutto il traffico di eventi che possono succedere durante il ricevimento, (e credetemi, durante una festa di nozze, può succedere di tutto). Qualche esempio d'intervento ?

LA PISTA DA BALLO MANCANTE.  Per un matrimonio a Reggio Calabria, avevo pattuito con la sposa tutti i balli che avremmo fatto in sala, l'animazione, ecc. Quando arrivammo in sala ci rendemmo conto che il maitre aveva distribuito i tavoli in maniera da riempire anche la pista da ballo. Chiesi al direttore di creare almeno una piccola zona ballo ma lui disse che in quella zona d'Italia si usava ballare dopo la torta, in terrazza :-O. Allora dissi che nel mio contratto mi era stata commissionata anche la performance di ballo e che se non avessi potuto far ballare, la sposa avrebbe potuto chiedermi i danni e io, di conseguenza, mi sarei rivalso sulla sala. RISULTATO: Dopo mezz'ora, fu creata la pista da ballo e si ballò anche durante il ricevimento, non solo alla fine.

IL KARAOKE MONOPOLIZZATO. Durante un matrimonio a Corato (BA) lo zio della sposa mi chiese di cantare una canzone. La sposa mi aveva già dato l'OK per il karaoke purchè GESTITO in modo da renderlo gradevole e consono alla festa. Lo zio cantò verso la fine della festa, stonando, tuttavia ricevette il suo applauso e volle cantare un'altra canzone. Dopo 10 minuti mi chiese di cantare ancora e dovetti dirigli che non c'era più tempo. Se lo avessi fatto cantare ancora: 1) Avrebbe monopolizzato il karaoke creando una sovraesposizione di una famiglia a sfavore dell'altra; 2) Avrei dovuto ridurre l'ultima parentesi di ballo (e MAI SIA!:-)

IL GIOCO INFINITO. Ad un matrimonio a ODERZO (TV) gli sposi mi avevano già dato l'OK per giochi e scherzi degli invitati (NB. in quella zona si usano molto i giochi e gli scherzi degli amici). Gli amici vollero fare un gioco che già solo dalla spiegazioni risultò LUNGHISSIMO (era la classica caccia al tesoro). Dovetti faticare un pò, ma alla fine riuscii a fargli modificare il numero dei passaggi. 

LO SCHERZO VOLGARE. Ad un matrimonio ad Eraclea (VE) gli amici avevano preparato un tavolino, con piatto coperto da una campana, sotto quella campana c'era un panino a forma di... (si è capito, no?). Gli dissi che avevo avuto disposizione di non presentare scherzi o giochi. Loro insistettero molto e nel tentativo di non indispettirli troppo (cosa che avrebbe creato problemi durante il pranzo) gli dissi che se proprio volevano, potevano fare lo "scherzo" quando gli sposi sarebbero passati dal loro tavolo, purchè senza ausilio microfoni.